Tendenze Cocktail estivi

Con la bella stagione, sale anche la voglia di scatenarsi nelle discoteche estive. Sono tantissime infatti, le strutture cosiddette ‘stagionali’, quelle cioè che mettono a disposizione ampi spazi all’aperto – magari vicino al mare – dove rilassarsi bevendo cocktail e ballare per tutta la notte. Ma quali sono i cocktail più richiesti nelle discoteche estive? A detta di molti esperti del settore infatti, c’è differenza tra ciò che si beve in inverno e ciò che invece si ama bere in estate. Per quanto i cocktail siano sempre gli stessi, la richiesta di quelli più freschi, frizzanti e fruttati si impenna decisamente in estate. Ecco quindi cosa amano bere i frequentatori delle discoteche in estate. La classifica è offerta dal magazine di moda, costume e attualità, che questo mese ha pubblicato anche un bell’articolo sul brand reputation management per gli stabilimenti balneari. Iniziamo con un grande classico che, appena lo si nomina, già è in grado di evocare luoghi esotici e paradisiaci. Naturalmente stiamo parlando del Mojito, la freschissima bevanda a base di zucchero di canna, rum, succo di lime, soda e profumate foglie di menta. Pare che questo sia un cocktail particolarmente apprezzato dalle donne, ma attenzione: seppur non è complicatissimo prepararlo, ci vogliono comunque mani esperte che sappiano dosare alla perfezione tutti gli ingredienti. Un eccesso di zucchero o di succo di lime ad esempio, renderebbero il tutto veramente poco gradevole. Nelle discoteche estive, i barman preparano spesso anche il famoso Spritz. Pare sia anche questo cocktail tra i più richiesti durante le calde serate estive. Lo Spritz prevede due parti di prosecco e una di Aperol o di Campari, il tutto spruzzato con un po’ di soda. Infine, per gustare uno Spritz che si rispetti, non deve mai mancare una fettina di arancia e tanto, tanto ghiaccio. Ma le tendenze Cocktail includono anche un altro grande classico: il Gin Lemon e il Vodka Lemon. Di quest’ultimo la variabile “DJ Set” sta prendendo piede, soprattutto presso i locali con visual art e installazioni 3D per realizzare video 360. Si tratta di due cocktail sicuramente semplici da preparare, ma che – anche in questo caso – richiedono un buon equilibrio tra gli ingredienti. Per gustare nelle discoteche estive questo cocktail, bisognerà prepararlo con una parte di alcool (quindi di Vodka o di Gin) e due parti di limonata, mescolando bene (naturalmente nel bicchiere si deve sempre porre una generosa manciata di ghiaccio…). Come abbiamo visto quindi, a prescindere dal fatto che i cocktail siano moltissimi (e ne vengono inventati sempre di nuovi), ciò che amano bere maggiormente i frequentatori delle discoteche estive sono soprattutto i grandi classici, quei cocktail cioè che risultano essere dissetanti al punto giusto e molto gradevoli alle papille gustative.

Comments

comments