Archivio della categoria: Consigli di Viaggio

Mediterraneo in crociera da Barcellona, un classico per tutti i viaggiatori

Dopo i Caraibi, il Mediterraneo è la destinazione crocieristica più popolare; il punto forte di questo itinerario è la sua versatilità, tra belle spiagge, città interessanti e storia antica. Per nostra fortuna, inoltre, le partenze sono previste in gran parte nei porti italiani.

Le crociere nel Mediterraneo sono un classico. Con tappe in città come Roma, Napoli e Palermo, in Italia, Marsiglia in Francia, Tunisi, Barcellona e molte altre ancora attraverso tutto il Mediterraneo orientale, un viaggio nel Mediterraneo è l’ideale per tutti: amanti della storia (si pensi all’Egitto) e dell’arte, famiglie in vacanza, coppie, crocieristi avanti con gli anni e anche viaggiatori singoli. I porti di partenza, come quelli di scalo, meritano una visita: chi può arriva spesso con anticipo, o posticipa il ritorno a casa. La particolarità di questa regione è che si può visitare in crociera per tutto l’anno. Anche se l’estate è la stagione di punta, la primavera concede un sole generoso, e la stagione fredda ha i suoi vantaggi; infatti, l’acqua è bella persino in autunno, e d’inverno la destinazione è meno affollata, ideale per i croceristi che vogliono vedere di più e visitare con più attenzione. Il Mediterraneo in crociera è proposto da un gran numero di compagnie: prime fra tutte, Costa Crociere e MSC Crociere, ma anche nomi come Norwegian Cruise Line o Royal Caribbean, sempre più popolari anche in Italia. Queste compagnie, come quasi tutte le altre che solcano il Mediterraneo, usano per questo itinerario speciale delle navi particolarmente adatte a bambini e giovani, i quali trovano a bordo attività e zone appropriate alle loro età. Sono numerose le offerte di mini crociere concernenti quest’area geografica, dove si svolgono spesso viaggi in nave da tre a cinque giorni. Naturalmente, la maggioranza delle crociere ha una durata da una settimana a dieci giorni, per avere il tempo di godersi appieno la destinazione.

Barcellona vista dal bus turistico

 

Di hotel Barcellona ne possiede veramente molti, ma se avete intenzione di vivere Barcellona attraverso la guida del bus turistico vi consigliamo allora di prenotare un albergo vicino ad una delle fermate.

Se volete visitare Barcellona al proprio ritmo e senza fretta, l’autobus a due piani di soggiorno è la vostra opzione! Si può salire e scendere tutto il giorno, con lo stesso biglietto, è possibile cambiare percorso e conoscere la storia della città attraverso un comodo sistema audio con auricolari, in 12 lingue diverse. Vi presentiamo una mappa e guida con tutte le fermate di ciascuno dei percorsi, e sconti per gli stabilimenti diversi della città. I nuovi autobus sono adatti per le persone con mobilità limitata e hanno un tetto elettrico per l’utilizzo in caso di pioggia, ma sono dotati di sedili anatomici e riscaldamento su entrambi i ponti. Essi hanno anche una hostess a bordo in modo permanente con 2 percorsi a scelta: Oriente e Occidente.

Scoprite Barcellona nel modo più conveniente possibile. È possibile salire-scendere a Placa Catalunya, dove alcune delle strade più importanti della città e viali si incontrano. Vedi le sue fontane e le statue nonché i numerosi stormi di piccioni che si riuniscono nel centro.

Si passa anche dal Camp Nou, lo stadio di calcio nonchè la casa del FC Barcelona e la posizione di numerosi incontri internazionali di alto livello. Si può anche scegliere di fermarsi a altri luoghi turistici come il Museo Nacional de Catalunya, Anella Olimpica, Fundació Joan Mirò e molti altri.

Percorso Est
– Plaça Catalunya
– Catedral-Barri Gotic
– Port Vell
– Museu d’Historia de Catalunya
– Barceloneta
– Port Olimpic
– Platja del Bogatell *
– Nova Mar Bella *
– Forum *
– Sagrada Familia
– Hospital de la Santa. Creu i San Pau
– Parc Guell
– Tibidabo
– La Pedrera
– Casa Batllo
* Winter Tour (da novembre ad aprile): Ciutadella-Zoo, Teatre Nacional-Auditori, Glorie-Torre Agbar

Percorso Ovest
– Placa Catalunya
– Catedral-Barri Gòtic
– Passeig Colom
– World Trade Center
– Jardins de Miramar
– Fundació Joan Miro
– Anella Olimpica
– MNAC Museo Nacional de Catalunya
– Poble Espanyol
– Caixa Forum
– Placa d’Espanya
– Estacio de Sants
– Camp Nou (Barcellona Football Club)
– Placa Pio XII
– LiIlla diagonale
– Av. Diagonale
– La Pedrera
– Casa Batllo

Frequenza: da 8 a 15 minuti (varia a seconda della stagione)
Loop Durata: 2 ore

Alghero, la piccola Barcellona sarda

 

Nonostante la crisi degli ultimi anni, i costi dei traghetti per la Sardegna sembrano non essere minimamente diminuiti, al contrario i rincari non si sono fermati nel susseguirsi delle estati. La Sardegna continua però ad essere sempre una delle mete più ambite per le vacanze estate 2013, ecco che la bellissima città di Alghero propone una politica di prezzi molto meno costosa rispetto alle altre mete turistiche sarde per una vacanza completa con un occhio al portafoglio. Alghero infatti ha promosso negli ultimi anni politiche del turismo molto accattivanti improntate alla tutela del consumatore e a prezzi moderati. Una scelta dimostratasi vincente poiché in estate ha continuato ad attrarre migliaia di turisti. Alghero permette infatti di coniugare la vacanza di mare classica con diversi punti di interesse artistico da visitare. Senza dimenticare la comodità logistica dell’essere a 12 chilometri dall’aeroporto internazionale e a 30 dallo scalo marittimo. Alghero è una città dalla storia antica, fondata dai catalani la cui lingua si sente ancora riecheggiare nella parlata di alcuni locali. E’ inoltre una città universitaria brulicante di cultura, iniziative, luoghi di confronto e palazzi storici. Senza dimenticare lo splendido mare, ricco di corallo rosso nei suoi fondali. Scegliere poi di alloggiare in casa anziché in albergo è sempre una buona soluzione per vivere al meglio i ritmi della città e immergersi nella sua vera vita, senza isolarsi nella recinzione di un hotel. Una soluzione comoda ed economica per visitare Alghero può essere quella delle case vacanze “Vacanze Alghero”, alloggi di differente metratura, dislocati in parti diverse della città, che vi permetteranno di muovervi dal porto al centro storico. Per chi invece volesse assicurarsi un maggiore confort vacanziero, può scegliere l’affitto di una delle tante ville in prossimità della città, magari in una location suggestiva lungo il litorale, come presso la celeberrima spiaggia de Le Bombarde o sul meraviglioso promontorio di Capo Caccia, che sormonta l’intera zona.

Alla scoperta del mondo del design a Barcellona

 

Sarà per la presenza delle opere d’arte di Gaudì sparse per la città, o sarà dovuto alla grande trasformazione della città in occasione dei Giochi Olimpici del 1992, o forse sarà successo tutto per caso, ma sta di fatto che oggi Barcellona è riconosciuta a livello intrnazionale come città d’arte, che vive e respira cultura e creatività. L’obiettivo di questo articolo è aiutarvi a sommergervi nel mondo del design a Barcellona.

Alloggiare con stile
Probabilmente non è essenziale per la tua visita a Barcellona, però sicuramente ti aiuterà tornare in un luogo piacevole di notte, sicuramente lo apprezzerai dopo una intensa giornata di turismo… È molto più facile incontrare un alloggio con un bel design in un appartamento, dato che le imprese che affittano case ne hanno a disposizione un gran numero, e in stili differenti. Ad esempio puoi trovare una gran varietà di appartamenti a Barcellona con OK Apartment.

Negozi di design
Shopping! Il negozio di design più conosciuto a Barcellona è Vinçon. Qui potrai trovare una serie di prodotti molto particolari e famose marche di design europee come José y José o Alessi. A Gran de Gràcia si trova un negozio chiamato “Culinarium” specializzato nel design di prodotti per la cucina. Per quanto riguarda vestiti, si possono travere diverse marche di famosi stilisti spagnoli lungo Passeig de Gràcia come Zara, Mango, Bershka, Adolfo Domínguez, Channel, Bulgari, Carolina Herrera, Louis Vouitton… È anche molto conosciuto, come quartiere di moda, il Born.

 

Attrazioni
Visitare le opere di Gaudi è praticamente obbligatorio quando si viene a Barcellona, però ci sono anche altri posti che vale la pena visitare come : il Museo Tèxtil i d’Indumentària ( di Moda e di Stoffe), il Museo de les Artes Decorativas (si Arredamento d’interno), il Museo della Ceramica e il Gabinet de les Arts Gràfiques ( museo di disegno grafico e della tipografia.). È anche interessante visitare il museo MIBA, dove si trovano le invenzioni più originali. Per terminare, se vi trovate a Barcellona tra il 1 e il 5 ottobre, la BCN Design Week 2012 porterà nella capitale catalana molti professionistri del design, Non perdetevelo !

Ristoranti
Per terminare arriviamo ai ristoranti. Javier Mariscal è un famoso designer che vive a Barcellona e ha creato il banner dei Giochi Olimpici del 1992, famosissimo in tutta la città, un animale di nome Cobi. Uno sei suoi progetti è stato il design del ristorante Tragaluz, unbicato nel centro di Barcellona. Non perdetevi nemmeno il particolarissimo ristorante Fish Shop. Senza dubbio, potrete trovare molti ristroranti con arredamento moderno e un design che vale la pena visitare.